Perché questo sito

Onde visibili ed invisibili

Questo sito e la concept idea sulla quale si basa sono nati, molto velocemente, da una riflessione personale: “ringrazio il Creatore perché i miei occhi possono vedere SOLO una fascia piuttosto ristretta di radiazioni elettromagnetiche, la luce visibile”.

Guardando l’immagine della testata si capisce immediatamente a cosa mi riferisco: provate ad immaginare se, invece di vedere e godere della splendida immagine di sinistra la nostra vista fosse in grado, invece, di captare, anche le altre onde elettromagnetiche dello sprettro radio, a bassa ed ad alta frequenza, come da me solo parzialmente rappresentato nell’immagine di destra…

… e che in natura, salvo dei piccoli fenomeni di fondo e dei transitori, non era previsto.

Ma la domanda che ora vi sorgerà spontanea da questa riflessione sarà: “ma se la natura non le aveva previste (le onde elettromagnetiche artificiali o, se preferite, ELETTROSMOG) e non sono esistite fino agli inizi dello scorso secolo … che impatto avranno sul nostro equilibrio e sulla nostra salute?”

Questo sito, ancora in costruzione, non farà giudizi diretti, ma si limiterà a:

– riportare tesi e antitesi di persone competenti in materia (lasciando al lettore ogni giudizio)

– sottolineare l’importanza del monitoraggio del fenomeno e la sua misurazione strumentale

– in caso di dubbio o di sospetto, proteggere cautelativamente almeno le giovani generazioni

 

 

 

FacebookTwitterGoogle+LinkedInCondividi